internet porta il mondo nelle nostre case - è una verità indubbia - ma nel mondo, sia sa, c'è di tutto e non tutto è necessariamente positivo. markmonitor - azienda specializzata nella tutela dei marchi nel mondo digitale - pubblica oggi i risultati di una ricerca che fa il punto sui pericoli legati all'acquisto di prodotti tramite gli store online. da un lato l'offerta è a dir poco sterminata, dall'altro la possibilità di imbattersi in merci contraffatte comporta rischi che crescono in maniera esponenziale quando si tratta di beni, come i farmaci, che hanno un impatto diretto sulla salute degli acquirenti.lo studio di markmonitor è molto strutturato - si basa sulle interviste rilasciate nei principali mercati mondiali dagli oltre 4000 intervistati (ved nota sulla metodologia alla fine dell'articolo), ma è sufficiente iniziare da una sintesi dei risultati per comprendere la gravità del fenomeno. nello specifico, più di un quarto dei partecipanti (27%) ha dichiarato di aver effettuato involontariamente l'acquisto online di prodotti non autentici. e tra le merci contraffatte figurano prodotti di comune utilizzo:cosmetici (32%), prodotti per la cura della pelle (25%), integratori (22%) e medicinali (16%)prodotti cosmetici, per la cura della pelle, integratori e farmaci risultano spesso compromessi a causa di un utilizzo non corretto o improprio degli ingredienti, s...